Prodotti

Potenziate le capacità e le specifiche del sollevatore telescopico Farmlift

07 nov 2018

In vista del 2019 le macchine più apprezzate della linea di sollevatori telescopici Case IH Farmlift acquistano una serie di nuove funzionalità per migliorare ulteriormente capacità, comfort e prestazioni.

Aumento delle capacità di sollevamento per velocizzare i cicli di lavoro
Sui modelli di riferimento le capacità di sollevamento sono state aumentate per aiutare gli utenti a incrementare la produttività caricando di più con ogni singolo ciclo e quindi riducendo il numero di cicli necessari per singola attività. La capacità di carico massima sui due modelli con altezza di sollevamento massima di 6 m è stata aumentata di 100 kg. Di conseguenza, il Farmilft 633 ha ora una capacità di sollevamento massima di 3.300 kg, mentre il 636 ha una capacità di sollevamento massima di 3.600 kg. Il Farmlift 737, con altezza di sollevamento di 7 m, ha ora una capacità di sollevamento aggiuntiva di 200 kg, che fa salire la sua capacità massima a 3.700 kg.

Nuove trasmissioni per migliorare la produttività e ridurre i tempi di trasferimento
I modelli Farmlift 742 da 7m/4.200 kg e Farmlift 935 da 9,1m/3.500 kg rimangono invariati in termini di capacità di sollevamento, tuttavia l'intera gamma beneficia di diversi altri aggiornamenti, tra i quali la nuova scelta di trasmissioni, studiata per aiutare gli acquirenti a specificare il sistema più adatto alla loro mole di lavoro. I modelli Farmlift 633, 737 e 935 sono dotati di serie di una trasmissione a quattro marce avanti e tre indietro, con cambio manuale. A richiesta possono essere specificati con una trasmissione semiautomatica a sei marce avanti e tre indietro, con funzionamento automatico nell’intervallo quarta-quinta-sesta marcia. Entrambe le trasmissioni sono in grado di raggiungere una velocità massima di 34 km/h.

I modelli 636 e 742 montano di serie una trasmissione a sei rapporti in avanzamento e tre in retromarcia, con innesti completamente automatici nelle marce avanti, nonché utilizzabile anche in modo semi-automatico nel range quarta-quinta-sesta marcia avanti per facilitare i trasferimenti su strada. Questi modelli si avvalgono inoltre di una velocità massima di 40 km/h per spostamenti più rapidi tra le aree di lavoro e di una funzione di memoria dell’inversore tramite cui, quando si cambia direzione, il power shuttle seleziona l'ultima marcia avanti o l'ultima marcia indietro utilizzata, in modo da assicurare cambi di direzione fluidi e regolari.

Entrambe le trasmissioni sono dotate di un nuovo sistema di modulazione elettronica, che migliora ulteriormente la fluidità delle cambiate e dei cambi di direzione, e di conseguenza anche il comfort di guida. I rapporti di trasmissione sono stati affinati per migliorare le prestazioni in situazioni in cui è richiesta un'elevata trazione, come su pendii, ammassi di insilati in pendenza o durante operazioni di carico. Inoltre, tutti i modelli beneficiano ora di un convertitore di coppia più efficiente. Grazie anche ai nuovi rapporti del cambio, la velocità massima viene raggiunta più velocemente e più potenza viene scaricata al suolo. Altri aggiornamenti della trasmissione includono una nuova scelta di pneumatici industriali per chi opera principalmente su superfici dure. Disponibili per tutti i modelli, i pneumatici Michelin BibLoad sono reperibili nella misura 460/70 R24.

Maggiore comfort per l'operatore e manutenzione facilitata
Altre nuove funzionalità sui modelli di Farmlift rivisti includono numerosi aggiornamenti studiati per migliorare il comfort del conducente. L'allineamento automatico dello sterzo, disponibile su tutti i modelli, elimina la necessità di verificare che le ruote anteriori e posteriori siano allineate prima di cambiare le modalità di sterzata. Al contempo, il collegamento di attrezzi che richiedono un’alimentazione idraulica ausiliaria risulta facilitato con il nuovo interruttore APR (rilascio pressione ausiliaria) opzionale, posizionato sulla staffa di supporto della luce anteriore, per l'azionamento a distanza del distributore idraulico.

È ora disponibile per tutti i modelli la scelta tra due funzioni di lubrificazione automatica, completamente integrate nella macchina, per garantire che tutti i punti di ingrassaggio del braccio e del telaio siano lubrificati secondo necessità, senza bisogno di interventi da parte dell'operatore. La prima funzione utilizza una pompa a controllo elettronico per la lubrificazione di telaio, assali, punti di articolazione del braccio e cilindri, mentre la seconda prevede una pompa di lubrificazione a comando idraulico, situata sulla piastra porta attrezzi, che lubrifica tutti i punti mobili del braccio. Quest’ultima funzione è controllata dal movimento del cilindro di inclinazione. Entrambe le opzioni sono concepite per garantire che i punti di ingrassaggio siano sempre correttamente lubrificati, consentendo al contempo all'operatore di ridurre i tempi di manutenzione e di mantenere le mani pulite.

Nella cabina, il comfort del conducente è migliorato da una nuova opzione di sedile, disponibile su tutti i modelli, riscaldato e a sospensione pneumatica, mentre l'ergonomia dell'operatore è incrementata da un piantone dello sterzo inclinabile e telescopico, montato di serie sui Farmlift 636 e 742, e optional sui modelli Farmlift 633, 737 e 935.


Scarica PDF Scarica l'archivio Zip