Marchio

CNH Industrial, società madre di Case IH e STEYR®, si aggiudica il riconoscimento come "Best International Operating Company” per il secondo anno consecutivo

06 dic 2021

CNH Industrial Austria, società madre di Case IH e STEYR®, è stata nominata 'Best International Operating Company 2021' nella competizione tra le aziende leader in Austria / CNH Austria si era già aggiudicata il premio nel 2020 / Evidenziato lo status di 'Qualità made in Austria' dei trattori Case IH e STEYR prodotti presso lo stabilimento di St. Valentin.

L’azienda produttrice di trattori CNH Industrial Österreich GmbH, società madre di Case IH e STEYR®, è stata nominata "Best Internationally Operating Company 2021” nella prestigiosa e competitiva kermesse alla quale partecipano diverse aziende leader austriache e nella quale si era già imposta nel 2020. I trattori Case IH e STEYR sono prodotti nello stabilimento di St. Valentin, nella Bassa Austria.

Il concorso, riconosciuto come la business competition più importante del paese, è organizzato da PricewaterhouseCoopers (PwC), dal quotidiano austriaco "Die Presse" e dal provider di dati finanziari KSV1870.

La categoria "International" è aperta alle aziende dotate di struttura internazionale, un modello di business e una struttura imperniata sulla catena del valore e sul cliente. Queste aziende devono produrre prodotti o servizi di rilevanza globale per il mercato, con esportazioni che rappresentano una quota significativa della produzione e possedere filiali all'estero.

Lo stabilimento di St. Valentin produce i trattori Case IH e STEYR per clienti delle regioni Europa, Africa, Medio Oriente, Asia e Pacifico.

Christian Huber, Managing Director CNH Industrial Österreich GmbH e Vice President Global Tractor Product Management Case IH & STEYR ha così commentato: "Essere nominati per la seconda volta come migliore azienda operante a livello internazionale è un grande onore e, ancora una volta, ribadisce lo status di "Qualità made in Austria“ dei nostri trattori, che i clienti stimano e apprezzano.

Hannes Woegerbauer, Plant Manager di St. Valentin, ha quindi aggiunto: “Il premio è particolarmente apprezzato perché anche quest’anno ha posto sfide eccezionali davanti a tutti noi interni all’azienda, ai partner della filiera e ai concessionari. È stato veramente incoraggiante vedere come tutti si siano prodigati per ridurre al minimo l'impatto sulla produzione, sulla filiera,sulla clientela e, soprattutto, per garantire la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti".

St. Valentin vanta una lunga tradizione di tecnologie agricole innovative e metodologie di produzione snelle e avanzate e prospera grazie all'eccellenza, alla competenza e alla passione dei suoi 750 dipendenti, buona parte dei quali sono anche agricoltori part-time. Questo garantisce un livello molto elevato di attenzione al cliente ed è una delle ragioni principali per cui l'impianto raggiunge costantemente l'elevato livello di qualità richiesto dagli agricoltori.

Dalla sua inaugurazione, nel 1947, lo stabilimento ha realizzato diverse linee di prodotti e modelli di trattori tra cui Case IH Optum CVXDrive, serie Puma, serie Maxxum e Luxxum, oltre ai modelli STEYR Terrus CVT , CVT, Impuls CVT, serie Profi e Multi.

 


***
​Photo credits: Peroutka/diepresse
Comunicati stampa e immagini: ​http://mediacentre.caseiheurope.com​


Scarica PDF