Marchio

Case IH e STEYR aumentano la temperatura per una verniciatura super resistente

17 feb 2021

Ora i trattori Case IH e STEYR escono dallo stabilimento di St. Valentin, in Austria, con verniciature migliorate che sono ancora più robuste e resistenti alla ruggine. Il miglioramento è il frutto di un investimento di 1,1 milioni di euro negli impianti di pre-trattamento e verniciatura dello stabilimento, completati nonostante le problematiche del Covid-19.

All'origine dell'iniziativa c'è stato l'interesse dei clienti, identificato nelle ricerche di mercato in corso, per una verniciatura resistente e a prova di corrosione. Lavorando assieme a 24 fornitori e partner specializzati, lo stabilimento ha messo a punto un ventaglio di soluzioni per le fasi prima, durante e dopo il processo di verniciatura, che insieme producono una finitura più lucida resistente a graffi, crepe e ruggine, aderendo più saldamente alle superfici metalliche.

Temperature di prelavaggio e preriscaldamento sensibilmente più elevate sono fondamentali per il nuovo tipo di finitura. Per ogni trattore l'essiccazione viene ora effettuata a 110 °C, anziché i 60 °C precedenti, e la permanenza nel forno è tre volte più lunga. Il prelavaggio iniziale è passato da 30-40 °C a 55-60 °C con la pressione degli ugelli aumentata di cinque volte.

"Ottenere un trattore assolutamente perfetto per l'applicazione della vernice è fondamentale", afferma Hannes Woegerbauer, Plant Manager di St.Valentin. "Oltre al prelavaggio migliorato, ora abbiamo anche un processo di lavaggio separato per rimuovere il detersivo in eccesso e una nuova cabina di preriscaldamento che rimuove ogni molecola di umidità e riscalda il trattore alla temperatura perfetta. Di conseguenza, la vernice viene essiccata anche dall'interno verso l'esterno, rendendola più stabile, migliorandone di molto l'adesione e prevenendo la corrosione".

​​​I lavori di modifica della linea di produzione sono iniziati nel novembre 2019, mentre i primi trattori sono usciti dalla linea nell'agosto del 2020. "Siamo davvero grati ai nostri partner specializzati che ci hanno aiutato a porre in essere questi nuovi sistemi, pur dovendo lavorare con tutte le difficoltà causate dal Covid-19", afferma Hannes. "I nostri clienti stanno già apprezzandone i vantaggi sui loro nuovi trattori mentre li utilizzano nelle loro aziende agricole in tutta Europa."


Scarica PDF